NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
64 Nuovi articoli

Oristano. Premio del Rotary per la miglior laureata dell’anno di Consorzio Uno. E' Ilaria Puddu di Sant'Antioco

Stampa Regionale
Aspetto
Condividi

Ilaria Puddu, 21 anni e un 110 e lode in biotecnologie industriali, è la miglior laureata per l’anno 2015 del Consorzio Uno premiata dal Rotary club Oristano insieme ai giovani Rotaract con una borsa di studio del valore di mille euro.
La cerimonia di assegnazione del premio, arrivato alla sua quarta edizione, si è svolta qualche giorno fa al chiostro del Carmine, nell’ambito dell’evento “Noi siamo Uno”, alla presenza di tanti colleghi della neolaureata, di molti docenti e responsabili dell’università oristanese e di molti rotariani e rotaractiani.
A consegnare l’assegno e l’attestato alla giovane laureata di Sant’Antioco sono stati proprio i rappresentanti dell’associazione di service di Oristano, Marco Franceschi Presidente del Rotary affiancato dal Presidente del Rotaract Giovanni Scanu con l’augurio che la vincitrice possa sfruttare
al meglio, per il proseguo della sua formazione, questo piccolo ma importante sostegno e con l’auspicio che tanti altri ragazzi possano prendere esempio da lei, investendo su se stessi e quindi sulla propria formazione e professionalità.
Dal prossimo anno, la borsa di studio ideata dal Rotary club Oristano, destinata a un giovane che ha eccelso nel suo corso di studi universitari nella sede del Consorzio Uno, muterà un po’ il suo contenuto. Nel 2016 infatti il vincitore riceverà un assegno di 750euro e l’opportunità di partecipare ad un programma rotariano di alta formazione, il Ryla (Rotary Youth Leadership Awards), il cui obiettivo è quello di offrire attività propedeutiche allo sviluppo della leadership, trattando argomenti quali etica, comunicazione, soluzione di problemi e conflitti e cittadinanza, locale e globale.
“Si tratta di una novità introdotta a partire dal prossimo anno”, spiega Marco Franceschi, presidente del Rotary club Oristano e fautore di questo cambiamento, “con l’intento di offrire uno strumento ancora più completo e più importante di crescita e formazione al giovane laureato che andremo a
premiare”.
“Un investimento duplice per l’associazione che ho l’onore di presiedere in quanto, oltre alla borsa in denaro, il nostro club garantirà la copertura delle spese di partecipazione all’evento formativo che, sono convinto”, conclude Franceschi, “sia anche un’utile integrazione trasversale a qualsiasi percorso di laurea intrapreso e doverosamente destinato ai più meritevoli”.
Link Oristano

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna