NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
08
Thu, Dec
61 Nuovi articoli

Arbus. Il banchetto nuziale finisce a botte e colpi di pistola: quattro feriti

Stampa Regionale
Aspetto
Condividi

La festa si è svolta regolarmente in un locale di Pistis poi, a ricevimento finito, per una bottiglia di acqua negata si è scatenato il finimondo. All'ospedale uomini e donne con traumi, ferite e costole fratturate  Finisce in mega rissa e un colpo di pistola sparato a scopo intimidatorio il banchetto nuziale in un ristorante di Pistis, località balneare della costa di Arbus. In quattro, fra cui due donne, sono finiti all’ospedale di San Gavino con costole fratturate, escoriazioni e traumi vari, mentre altri hanno preferito medicarsi da sé.

É accaduto alle 4 del mattino di domenica 19 giugno 2016 al ristorante “Front’e Mari”, dove si è tenuta la festa nuziale di una giovane coppia, lei di Villacidro e lui di Gonnosfanadiga. I festeggiamenti sono andati avanti per tutta la notte, poi, quando già gli sposi erano andati via, una ventina di invitati ha voluto proseguire la festa all'esterno. Il locale era ormai chiuso, in corso le pulizie e il riordino della terrazza a mare coperta, dove si era svolta la cena. La rissa è scoppiata per una bottiglia di acqua minerale che il personale del ristorante, impegnato nelle pulizie, avrebbe negato a qualcuno fra i circa venti festaioli superstiti, qualcuno piuttosto euforico per le precedenti bevute.

Qualche parola di troppo nei confronti degli inservienti (“Dille a quella zoccola della padrona di darmi una bottiglia d'acqua”) e la terrazza del locale si è trasformata in un maxi ring. Sono volati tavolini, sedie, bottiglie, bicchieri e mani e piedi sono stati usati senza ritegno e senza risparmiare nessuno, maschi e femmine.

Quando la situazione è apparsa degenerare, il proprietario del ristorante avrebbe impugnato una pistola, legalmente detenuta, e sparato un colpo a vuoto (verso il pavimento) per cercare di fermare il violentissimo scontro che vedeva soccombere per inferiorità numerica il personale e i familiari del titolare del locale. Sul posto sono arrivati, con la rissa ancora in atto, i carabinieri di Arbus e del nucleo radiomobile della Compagnia di Villacidro, diretti dal luogotenente Franco Delogu, e un'ambulanza del 118 che con il suo personale ha medicato una decina di partecipanti allo scontro.

In quattro
hanno però dovuto ricorrere alle cure ospedaliere. Per tutta la giornata di domenica 19 giugno e di oggi (lunedì 20) nella caserma della compagnia, a Villacidro, sono stati sentiti dai carabinieri i protagonisti della performance post nuziale stile western. In arrivo denunce per tutti.

La nuova sardegna.it - Luciano Onnis

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità