NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
07
Wed, Dec
64 Nuovi articoli

Sassari. bruciata auto a consigliere. Data alle fiamme vettura Giuseppe Mascia eletto col M5s e ora Pd

Stampa Regionale
Aspetto
Condividi

L'auto del consigliere comunale Giuseppe Mascia, sassarese, di 41 anni, studioso di Filosofia, è stata distrutta nella notte da un attentato incendiario. La vettura, una Fiat Marea Station Wagon, si trovava nel cortile interno al palazzo in cui abita l'esponente del Pd assieme ai suoi parenti, titolari di un'attività commerciale situata al piano terra dello stesso stabile. Sull'origine dolosa dell'incendio che ha distrutto il veicolo non vi sono dubbi.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno impiegato diverso tempo per domare le fiamme, e le forze dell'ordine. La vittima dell'attentato non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione.
Il suo passaggio dal Movimento Cinque Stelle, con cui era stato eletto a furor di popolo nel 2014, al gruppo del Pd, che sostiene l'attuale amministrazione ed il sindaco Nicola Sanna, era stata oggetto di accese critiche e dure contestazioni.

ANSA

 

Lai PD – solidarietà al consigliere comunale Giuseppe Mascia

“Il gesto criminale compiuto questa notte nei confronti del consigliere comunale di Sassari Giuseppe Mascia è di una gravità estrema, crea non poca preoccupazione e non deve essere in alcun modo sottovalutato. Colpisce un consigliere comunale tra i più preparati e arriva dopo mesi di pesanti attacchi verbali di cui Mascia è stato vittima dopo aver deciso di aderire alla maggioranza.

A lui voglio esprimere tutta la mia solidarietà e vicinanza. Mi auguro che le forze dell’ordine sappiano far luce su questo grave fatto individuando i responsabili. Un ulteriore auspicio è che la violenza, anche quella verbale, possa non trovare più alcun spazio e che il dibattito politico, pur nella contrapposizione di idee e opinioni, possa sempre rimanere nell’ambito del confronto democratico. Per questo motivo riteniamo che la condanna di fatti di questo tipo non possa che essere unanime.”

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità