NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Sun, Dec
59 Nuovi articoli

In Birmania vince il partito del Premio Nobel Aung Suu Kyi

Notizie dal Mondo
Aspetto
Condividi

La Lega nazionale della democrazia (Nld) della leader d'opposizione birmana Aung San Suu Kyi ha ottenuto oltre l'80 per cento delle preferenze nelle zone centrali del Paese, nelle elezioni generali di ieri, mentre il conteggio prosegue. Nelle altre regioni della Birmania, negli Stati di Mon e Kayin, sinora il partito della Premio Nobel per la Pace ha ricevuto più del 65 per cento dei voti.
I risultati di altri cinque Stati non sono ancora noti.
La leader Aung San Suu Kyi nei suoi primi commenti dopo il voto di ieri ha detto che è ancora presto per parlare dei risultati, chiedendo ai sostenitori di non provocare gli oppositori.
Nelle elezioni, il suo partito è dato per favorito.
Aung Suu Kyi pronuncia il primo discorso dopo il voto
Aung Suu Kyi pronuncia il primo discorso dopo il voto
Parlando brevemente alla sede del partito a Rangoon, Aung Suu Kyi ha ringraziato i suoi sostenitori per l'appoggio, ma non ha rivendicato la vittoria.
"È ancora un po' presto (...). Mentre ancora non ci sono risultati ufficiali, non sarebbe corretto per me dire altro. Comunque, credo che il nostro popolo comprenda senza che gli venga detto nulla", ha detto Suu Kyi.
"Voglio ricordare a tutti - ha proseguito - che i candidati che non vincono devono accettare la vittoria degli altri, ma è importante non provocare i candidati che non hanno vinto per non farli sentire male".
La Commissione elettorale ha ritardato l'annuncio dei risultati preliminari, mentre si rincorrevano le notizie di irregolarità nel voto nelle zone delle minoranze etniche.
Suu Kyi ha spiegato che è in corso l'analisi di quelle denunce, mentre i rappresentanti della Nld nello Stato Shan hanno presentati reclami.
Durante il conteggio era stata schiacciante la vittoria del partito d'opposizione, ma l'arrivo di 12mila voti a favore del partito filo-giunta Usdp ha ribaltato le sorti del voto.
Il partito al potere in Birmania, Partito della solidarietà e dello sviluppo per l'unione (Usdp), ha ammesso la sconfitta. "Abbiamo perso", ha dichiarato il presidente ad interim del Usdp, Htay Oo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità