NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec

Iglesias. Convegno promosso da Amici della Vita Camminare assieme, superando le disabilità

S.I. Oggi
Aspetto
Condividi

“Camminiamo Assieme”: è il titolo del convegno sulla disabilità, che è stato organizzato nei giorni scorsi a Iglesias dall’associazione Amici della Vita, nell’ambito delle iniziative per la Primavera della Solidarietà. Un appuntamento che ha visto, nella sala convegni del centro culturale di via Grazia Deledda, la partecipazione di alcuni esperti del mondo dell’escursionismo e delle associazioni di volontariato. L’argomento principale che è stato affrontato durante il convegno è stato, infatti, il connubio tra la disabilità e il trekking, e come grazie alla solidarietà, si può dare la possibilità anche ai diversamente abili di visitare gli incantevoli luoghi del nostro territorio. Fondamentali per il dibattito finale, sono stati i precedenti interventi. Tra i quali quello della guida escursionistica ambientale Lino Cianciotto, che nel presentare la sua nuova guida escursionistica “La Costa delle Miniere”, ha raccontato come è riuscito a superare le difficoltà in seguito a un brutto incidente e come, grazie all’ausilio di una protesi alla gamba destra, ha ripreso a guidare i numerosi turisti lungo i sentieri del territorio. Giampiero Pinna dell’associazione Onlus Pozzo Sella, ha illustrato il lungo Cammino di Santa Barbara. Un percorso trekking di circa 400 chilometri, che fa tappa nei numerosi villaggi minerari del Sulcis Iglesiente e Guspinese. Alessio Piras, invece, ha raccontato come da una passione per la propria terra e per l’escursionismo è nata la cooperativa sociale Santa Margherita. Una nuova coop giovanile, che col fine di valorizzare la costa di Nebida e Masua, con progetti legati al turismo sostenibile, sta prendendo seriemente in considerazione anche la possibilità di far visitare le bellezze dei siti minerari, anche ai diversamente abili. Turismo sostenibile quindi, associato all’escursionismo sociale, dove naturalmente non deve mancare una buona dose di solidarietà. Perché come spesso ha evidenziato il presidente dell’associazione Amici della Vita Giorgio Madeddu, “l’importante è partire insieme e arrivare tutti assieme”. Per l’occasione è stata presentata anche l’edizione 2016 del Trekking della Sobrietà. L’escursione si svolgerà domenica 8 maggio e prevede la partenza alle 8,30 nel parcheggio “Littarru” delle campagne iglesienti di Carraras. L’arrivo è previsto alle 13,30 nelle case della riserva Marganai, dove si svolgerà il pranzo di gruppo, rigorosamente analcolico. Per qualsiasi informazione, gli interessati possono rivolgersi agli organizzatori dell’associazione Amici della Vita, oppure chiamare il numero 0781.252804.

Federico Matta

Sulcis Iglesiente Oggi