NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
06
Tue, Dec

Iglesias. Artigiani e vecchi mestieri. Il laboratorio di tappezzeria di Sergio Lai in via Sulis

S.I. Oggi
Aspetto
Condividi


Uno degli ultimi artigiani-tappezzieri di arredi domestici, ormai a Iglesias solo due persone svolgono questo mestiere quasi del tutto scomparso: si chiama Sergio Lai, è iglesiente e il suo laboratorio è situato in via Sulis, nel centro cittadino. “Faccio questo lavoro da quando avevo quattordici anni – afferma – e sono cresciuto nella bottega di un anziano artigiano locale, signor Carmelo Fadda: la mia mansione consiste nel rinnovare il rivestimento di divani, poltrone, sedie, sedili, sdrai e, fino a pochissimo tempo fa, realizzavo anche materassi in lana”. L’artigiano tiene però a precisare che anche questo settore, come tanti altri, risente della concorrenza causata dalla grande distribuzione e dalla presenza imponente di grossi centri commerciali che propongono, al probabile acquirente, prodotti molto più economici, di bassa qualità e di minore eleganza rispetto a quelli realizzati artigianalmente. “La crisi persistente – sottolinea – fa sì che il denaro venga destinato a soddisfare esigenze di carattere più prioritario e non all’acquisto di prodotti creati da una mano artigiana. Il bacino di utenza che si presenta nel mio laboratorio è costituito, prevalentemente, dai titolari di officine di automobili che si rivolgono a me per riparazioni dei sedili, da persone pensionate che percepiscono la loro entrata mensile sicura e da anziane signore affascinate da stoffe ritenute ideali e adeguate per rivestire arredi di antiquariato”. L’attività nel centro storico, a pochi passi dal mercato, è molto più di un semplice laboratorio d’artigiano: “Il mio, come tanti vecchi mestieri, è caratterizzato dalla creatività, la mia bottega è anche un punto di sosta per scambiare quattro parole con amici e abitanti della via e gradirei che le nuove generazioni riscoprissero l’importanza e il fascino di questi vecchi mestieri – dice Sergio Lai – io stesso ho insegnato questa mansione ad un mio cognato che la esercita, tuttora, in un paese del cagliaritano”.

Mariangela Muntoni

Sulcis Iglesiente Oggi