NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
65 Nuovi articoli

Macomer. La XV Mostra regionale del Libro in Sardegna di Macomer chiude con un bilancio positivo

Attualità Regionale
Aspetto
Condividi

La quindicesima edizione della Mostra regionale del Libro in Sardegna di Macomer ha fatto registrare un ottimo successo di presenze, a riprova della bontà del progetto voluto dalla Regione e sostenuto dal comune di Macomer, d’intesa con l’Associazione Editori Sardi e la direzione artistica affidata a Saverio Gaeta.
 
Nonostante un giorno in meno di programmazione, da giovedì a domenica scorsi i Padiglioni delle Ex Caserme Mura hanno ospitato migliaia di persone, in una edizione che ha segnato il rilancio della manifestazione nella quale è anche significativamente aumentato il numero dei volumi venduti nello stand allestito dagli editori sardi, “segno che le polemiche e le contromanifestazioni tutte in chiave locale non hanno intaccato il successo dell’iniziativa, rimasta a Macomer grazie alla ferma determinazione dell’amministrazione comunale”, afferma il sindaco Antonio Onorato Succu.
 
La quindicesima edizione ha segnato un punto di svolta, ospitando scrittori di livello nazionale e internazionale come Piergiorgio Odifreddi e Esmahan Aykol che hanno arricchito il cartellone già sostanziato dalle ultime produzioni editoriali sarde e dal programma di incontri e proposte culturali dell’AES e di Saverio Gaeta. Una svolta sottolineata dallo scrittore Giulio Angioni che, intervenendo domenica pomeriggio, ha pubblicamente affermato: “Sono contento di essere qui in un anno che segna per la Mostra un rinnovamento che spero continui”.
 
Positivo anche il bilancio del direttore artistico Saverio Gaeta che, su indicazione dell’amministrazione comunale e in collaborazione progettuale con l’Aes, ha predisposto il programma della manifestazione: “La Mostra di Macomer ha un grande potenziale che potrà esprimersi continuando ad aprirsi al confronto con altre realtà editoriali e letterarie. Quest’anno il primo passo è stato positivo, così come è stato positivo il coinvolgimento di tanti giovani volontari, la vera eredità che questa edizione della Mostra lascia alla comunità di Macomer”.
 
Simonetta Castia, presidente Aes, esprime soddisfazione per i risultati conseguiti, sia in termini di partecipazione di pubblico che di apprezzamento oggettivo: “Una conferma delle ragioni che hanno determinato nel 2000 la nascita della Mostra regionale del Libro, volta a favorire lo sviluppo coordinato dell’editoria sarda anche attraverso la promozione della lettura. Auspichiamo che in futuro si giunga a maturare e recuperare, anche in sede progettuale, uno scenario carico di contaminazioni, dove tutte le esperienze si fondano in una visione unica e organica”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna