NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
08
Thu, Dec
61 Nuovi articoli

Calasetta. Terzo appuntamento “Sulla Famiglia”

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Nel pomeriggio di sabato 02.04.2016 presso il Centro Velico di Calasetta si è tenuto il terzo degli otto seminari a cura della Associazione Culturale Aina. La “sfaccettatura” trattata in questo appuntamento “Sulla Famiglia” è quella “dei Servizi Sociali come braccio dello Stato che agisce nel e sul territorio”. Così l’assessore alle Politiche Sociali di Calasetta, dott.ssa Granara introduce l’intervento “Il Servizio Sociale a servizio della Famiglia” a cura della dott.ssa Corrò psicologa dello sportello d’ascolto del Comune di Calasetta.
L’assessore ringrazia l’associazione Aina per i seminari in quanto “costituiscono un’opportunità per comunicare con la comunità”. “Tutto ruota intorno alla famiglia e, la sensibilità dei servizi sociali è quella di accompagnarla attraverso i numerosi interventi a favore attivati dal Comune”.
La Famiglia è il nucleo primario dove l’individuo trova le risorse, materiali e affettive, per crescere in modo sano ed equilibrato. I servizi sociali sono chiamati a un ruolo attivo nella presa in carico dei bisogni dei soggetti più deboli e tenuti alla collaborazione con la famiglia nella attivazione del processo di aiuto.
Gli albori del servizio sociale in Europa si fanno risalire al 1869 a Londra. Essi nascono come evoluzione del volontariato di tipo religioso e con le C.S.O (Charity Organization Societies) l’aiuto ai “derelitti sociali” perde la connotazione di elemosina. In Italia negli anni 20 nasce l’Istituto Italiano di Assistenza Sociale che però risente fortemente del clima politico del tempo. Nel 1944 a Milano, il sacerdote don Paolo Liggeri e l’assistente sociale francese Odile Vallil danno avvio alla prima scuola per la preparazione di assistenti sociali e ciò segna l’effettiva nascita del servizio sociale in Italia.
Tra gli interventi attivi maggiore risalto è dato allo “Sportello d’ascolto psicologico”. La dott.ssa Corrò, responsabile dello sportello sottolinea che i residenti del Comune di Calasetta, usufruiscono del servizio fin dal 2010. Tutelata la riservatezza, “è un luogo dove si possono affrontare diverse tematiche quali le Crisi che naturalmente o accidentalmente la Famiglia attraversa. Permettendo di acquisire nuovi strumenti volti a migliorare la vita, sia in ambito privato, sociale che professionale. Una volta individuate le eventuali capacità residue è importante svilupparle e potenziarle”. La Corrò prosegue elencando le diverse leggi che “vengono in aiuto momentaneo o continuativo” alla famiglia solo per citarne alcune la L.104, la L. 162, la L. 20 ecc…
A conclusione dell’incontro la chiosa del dott.Labate puntualizza che “intorno agli anni 80-90 il benessere veniva definito come assenza di sintomi di malessere, oggi è definito come stato di benessere fisico, mentale e sociale e non solamente come assenza di malattia o infermità. Questo permette l’abbandono dell’interpretazione di una visione “medicalista” a favore di una visione olistica. Il Comune di Calasetta si mostra sensibile rispetto a questa nuova prospettiva”.
Con i saluti e i ringraziamenti, l’appuntamento viene rinnovato a sabato 16.04.2016. Serata dedicata a “La Genitorialità” essere genitori, le competenze emotive per gestire le relazioni in famiglia, a cura dello psicologo psicoterapeuta dott. Giancarlo Labate.

C. Serra

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità