NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
55 Nuovi articoli

Carbonia. “Noi votiamo ogni volta che facciamo la spesa” A. Zanotelli

Ritagli
Aspetto
Condividi

Il nostro è un mondo profondamente ingiusto ed ineguale. Meno dell’1% degli abitanti del pianeta possiede il 44% del patrimonio globale e il 95% delle risorse è nelle mani del 20% della popolazione. Significa che il restante 80% della popolazione si divide soltanto il 5% delle risorse. Questa grave disparità è in aumento: i ricchi negli ultimi anni son diventati sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri. La stessa tendenza si registra in Italia. L'Istat ci dice che, nel 2014, 1 milione e 470 mila famiglie sono in condizione di povertà assoluta. Nonostante tutte le misure di sostegno al reddito e di accesso al credito (che nella nostra nazione sono pure migliori che in tante altre), il 40 per cento della popolazione detiene solamente il 4,9% di tutta la ricchezza nazionale. Queste dinamiche sembrano essere impossibili da cambiare, ci sembrano essere lontane.
Invece c'è qualcosa che noi possiamo fare nel nostro agire quotidiano.
Possiamo scegliere come utilizzare i soldi che abbiamo in tasca.
Possiamo scegliere di non finanziare, ad esempio, qualche multinazionale alimentare, i cui ricavi vanno a vantaggio di questo sistema economico, che prevede il non rispetto dell'ambiente e il non rispetto della dignità dei lavoratori.
Possiamo invece scegliere un consumo consapevole, basato sul rapporto di fiducia con i produttori e i venditori, sulla valorizzazione dei prodotti locali, sulla conoscenza del prodotto e sulla sua qualità.
Questo è il nostro piccolo strumento, che se però sarà utilizzato da tanti, sarà in grado di incidere per costruire un mondo più giusto e più felice per tutti e tutte.
Sabato 5 dicembre, dalle ore 11.30, nella Piazza del Mercato Civico se ne potrà discuterne e per gustare alcuni esempi di economia locale.

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità