NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
02
Thu, Apr
44 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Giunti in porto i mezzi per prestare soccorso alla Cdry Blue e per il disinquinamento

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Sono arrivate ieri, il giorno di Natale le navi inviate dal ministero dell’Ambiente per prestare soccorso alla Cdry Blue e per il disinquinamento nel tratto di mare nella costa di Capo Sperone in cui la nave si è incagliato il cargo sversando del gasolio. Nel tardo pomeriggio nel porto di Sant’Antioco è approdata la nave soccorso Jim Helios inviata dalla società Smit Salvage, leader mondiale nel recupero di relitti e prevenzione danni ambientali e, nel porto di Portoscuso, la nave antinquinamento Falisca inviata dal ministero dell’Ambiente,Nei giorni scorsi il Capo dell’Ufficio Circondariale Marittimo e Comandante del Porto di Sant’Antioco, tenente di vascello Francesco D’Istria, ha emesso un’ordinanza con la quale ha disposto l’interdizione dell’area interessata all’incagliamento della nave mercantile “Cdry Blue”, avvenuta sabato sera. Non è escluso che le operazioni di messa in sicurezza della zona  e del bastimento possano avvenire già in queste ore, Per quanto attiene  all'allarme inquinamento per la chiazza oleosa in mare, il sindaco Ignazio Locci ha rassicurato i cittadini che "L'imbarcazione è danneggiata e ha avuto piccoli sversamenti di gasolio, ma per fortuna il colpo sugli scogli non sembra aver intaccato i serbatoi che si trovano sul lato meno esposto. Pare che la chiazza sia circoscritta intorno alla nave". E' stato reso noto che anche il ministero dell'Ambiente sta monitorando "minuto per minuto" la situazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna