NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
19
Sat, Sep
37 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Cargo incagliato. Recuperata scatola nera e se meteo favorevole prossimo disincaglio

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Dopo i primi controlli in loco e una ispezione sullo scafo dei giorni scorsi le condizioni meteo marine più favorevoli hanno permesso oggi il recupero del Vdr (voyage data recorder), la cosiddetta "scatola nera", sul mercantile Cdry Blue, incagliato lo scorso 21 dicembre sulla scogliera di Capo Sperone, nell’Isola di Sant’Antioco. Dall'analisi dei dati contenuti  potranno essere ricostruiti gli eventi che hanno portato il cargo ad incagliarsi sugli scogli. Intanto oggi si è svolto il terzo briefing nella sede della capitaneria di porto di Cagliari per l'analisi delle informazioni raccolte e la valutazione delle prossime azioni che,  se le condizioni del mare e dei venti lo permetteranno, già nei prossimi giorni potrebbero iniziare le operazioni di disincaglio. Intanto gli uomini Capitaneria di Porto, con l'ausilio del mezzo antinquinamento e della compagnia olandese Smit Salvage, specializzata nel recupero di imbarcazioni in difficoltà, hanno proseguito il monitoraggio dell'imbarcazione e dell'area di mare antistante il luogo dove è incagliata la Cdry Blue per verificare lo stato dello scafo e del mare.
La Guardia costiera e l'Arpas hanno prelevato alcuni campioni delle acque ed è stata riscontrata la presenza di una leggera macchia oleosa in prossimità dello scafo che ha fatto scattare immediatamente l'intervento di un battello disinquinante Naitan primo con il supporto di un'altra unità, il Vessel "Jif Elios".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna