NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
01
Sat, Oct
19 Nuovi articoli

Cronache della Provincia 6 febbraio 2022

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Cagliari, i carabinieri della locale Compagnia hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e deferito in s.l. per ricettazione e detenzione abusiva di armi una 37enne cagliaritana, con precedenti denunce a carico. In particolare, gli operanti, nel corso di una mirata perquisizione domiciliare d'iniziativa, hanno rinvenuto nell’abitazione della donna svariati gioielli ancora muniti di etichette per un valore complessivo di 2.480 euro, ulteriori monili in argento del valore da quantificare, sei confezioni di marijuana per un peso complessivo di 667,22 grammi, un plico contenente 72,5 grammi di hashish, una confezione contenente 4,1 grammi di cocaina, tre bilancini elettronici di precisione, materiale per il confezionamento della droga in dosi, la somma complessiva di euro 1.595,00 in banconote di vario taglio, nonché uno “storditore elettrico”. I gioielli con etichette risultavano essere provento di un furto perpetrato all’interno di una gioielleria di Via Cocco Ortu, avvenuto lo scorso 18 gennaio. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto che pensava ormai di avere perso ogni speranza di recuperare la propria merce. L’arrestata è stata tradotta presso la casa circondariale di Uta “E.Scalas”, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata odierna al palazzo di giustizia di Cagliari.

Cagliari, i carabinieri della Stazione di Pirri, al termine di un loro intervento su strada, hanno deferito in stato di libertà per interruzione di pubblico servizio e violenza privata un diciottenne tunisino, residente ad Assemini, allevatore con precedenti denunce a carico. Questi, alle ore 19:40 circa di ieri, in Via Roma, salito su un autobus della linea 9 dell'azienda di trasporto urbano "CTM", aveva omesso di indossare la prevista mascherina anche dopo esplicito invito dell'autista, intraprendendo una vivace polemica con lo stesso che pretendeva egli indossasse una mascherina, impedendo il prosieguo del servizio pubblico per diversi minuti. Allontanatosi, il giovane veniva rintracciato ed identificato dai militari operanti, intervenuti su disposizione della centrale operativa di via Nuoro. Sottoposto a perquisizione personale dai carabinieri, lo straniero è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di cm. 15, di cui cm. 7 di lama, che è stato sottoposto a sequestro.

Sestu in via Venezia, carabinieri della Stazione di Sant’Andrea Frius coadiuvati da colleghi della Stazione di Sestu, hanno tratto in arresto un 43enne del luogo, senza fissa dimora, disoccupato, noto alle forze dell’ordine, in esecuzione di un ordine di carcerazione trasmesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, a seguito della denuncia presentata nel mese di gennaio 2020, nei suoi confronti, da parte della ex moglie, per i reati di atti persecutori, maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale; comportamenti molesti e aggressivi dallo stesso tenuti anche nel corso dell'udienza dibattimentale celebrata il 21 dicembre 2021 presso il Tribunale di Cagliari in ordine ai fatti denunciati, che hanno determinato il suo allontanamento dall'aula. L’arrestato, al termine della notifica dell’atto e della redazione degli atti inerenti a quanto compiuto, è stato tradotto presso la casa circondariale di Uta.


Nota stampa comando Carabinieri Cagliari del 07-02-2022
Nota stampa comando provinciale cacabinieri del Si rammenta che tutti gli indagati sono da considerare innocenti fino alla pronuncia di una condanna passata in giudicato in attuazione del principio costituzionale della presunzione di non colpevolezza.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna