NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
08
Thu, Dec
61 Nuovi articoli

Incendi. Roghi in Ogliastra e nel Sulcis. A Nebida sta bruciando una intera montagna

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Ancora incendi di sterpaglie in Sardegna. Il forte vento di maestrale che soffia su tutto il territorio ha alimentato le fiamme in diverse zone. In particolare, sono quattro i fronti aperti in cui sono intervenuti i mezzi aerei. I roghi sono divampati a Villagrande Strisaili, a Nuxis, San Giovanni Suergiu, a San Vito e a Nebida. Al lavoro accanto alle squadre a terra composte da vigili del fuoco, Corpo forestale, Protezione civile e volontari, anche un elicottero in ognuno dei quattro Comuni. Fiamme anche a Iglesias che però fortunatamente non ha interessato abitazioni o aziende. Molta paura invece fra gli abitanti di Nebida che hanno assistito terrorizzati al propagarsi di vasto incendio che si è sviluppato in mattinata e che sta impegnando da diverse due ore numerosi mezzi antincendio a terra degli agenti forestali, della protezione civile, di Soccorso Iglesias, dei vigili del fuoco, due elicotteri delle basi di >Mrganai e Pula e due Canadair partiti da Olbia. Ad andare in fumo una intera montagna intera mentre ancora alle 18 uomini e mezzi lottano per spegnere le fiamme sospinte dal forte maestrale che stanno divorano ettari di bosco in una zona particolarmente impervia. Quello che l'allerta incendi dovuto dal forte maestrale previsto nel sud-ovest sardo era stato lanciato dalla Regione che aveva diramato una nota per sollecitare i cittadini a segnalare gli incendi ai numeri di emergenza e a seguire le misure di autoprotezione per evitare situazioni di pericolo, si è avverato ancora una volta nel Sulcis Iglesiente. Ma non è stato il solo rogo che ha devastato ampie porzioni di territori che mettendo a dura prova dal primo pomeriggio l'apparato antincendio regionale. Le fiamme hanno interessato una parte della pineta litornea di Is Arenas, nel territorio di Narbolia. Sul posto hanno operato diversi Canadair, elicotteri della Regione e le squadre a terra dei vigili del fuoco, della forestale e dell'Ente foreste. A creare i maggiori problemi è il forte vento di mostrarle che ha soffiato con intensità dalla mattina. Nella zona si trovano anche alcuni campeggi. L'incendio scoppiato questa mattina intorno a mezzogiorno nelle alture poco sopra il centro abitato di Nuxis è stato fortunatamente spento subito anche se per domarlo c'è voluto l’intervento di un elicottero del Corpo forestale e di numerosi uomini della Protezione civile, tra cui quelli di Terraseo. In cenere è andato qualche ettaro di sterpaglie e macchia mediterranea. Un altro rogo, però il giorno precedente ha impegnato lo stesso spiegamento di mezzi nelle campagne di Is Imperas, a San Giovanni.

 (Foto Web - S. Usai)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità