NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
63 Nuovi articoli

Sant'Antioco. 37 migranti algerini sbarcano a Porto Pino e a Turri

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi
 Erano tracorse poche ore dallo barco di 19 algerini sulla spiaggia di Portopino quando ieri sera intorno alle 18 la spiaggia di Turri a Sant'Antioco, che si trova sotto la torre piemontese e che un tempo serviva proprio per l'avvistamento di legni di pirati saraceni, è stata interessata da un altro sbarco di migranti. Un barchino di poco più di cinque metri dotato di motore fuoribordo con 18 migranti clandestini tra cui due minorenni di asserita nazionalità algerina, tutti uomini e in buona salute, sono approdati tra gli attoniti bagnanti che si trovavano in quel momento nella spiaggia della caletta isolana. Ad accorgersi subito dello sbarco è stata una pattuglia della polizia municipale che proprio in quel momento prestava servizio in quel tratto di costa. Scesi subito in spiaggia hanno bloccato i clandestini. Dopo aver avvisato la Prefettura li hanno trasferiti nella vicina spiaggia di Coe Quaddus, dove è intervenuta anche una pattuglia della Guardia di Finanza, in attesa di essere trasferiti in un centro di accoglienza a Cagliari. 

Lo sbarco di Migranti a Porto Pino si è registrato invece intorno alle 16. Due imbarcazioni in legno con motore da 40 cavalli sono state avvistate mentre si avvicinavano alla spiaggia di Porto Pino, nei pressi di Teulada. Sul posto sono subito arrivati i carabinieri mentre il gommone dei militari dell'arma di Sant'Antioco che ha intercettato un altro barchino ancora in mare. Complessivamente sono stati bloccati 19 cittadini algerini. I carabinieri delle Stazioni di Giba, Teulada, Santadi e Tratalias hanno identificato gli stranieri che al termine delle operazioni e visite mediche sono stati trasferiti a Cagliari.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna