NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
55 Nuovi articoli

Roma. Contro il terrore serve unità nazionale

Cronaca Regionale
Aspetto
Condividi

Contro il terrore serve unità nazionale. Lo dice il deputato sardo Roberto Capelli del gruppo parlamentare Democrazia Solidale – Centro Democratico.  “Il gruppo Democrazia Solidale – Centro Democratico condivide le parole e l’analisi del ministro sugli spaventosi eventi di Dacca in Bangladesh. La nostra certezza è che la violenza non si combatte con altra violenza, altrimenti si finisce con il portare pure in casa nostra follie come quella di ieri a Fermo”. Lo ha detto l’on. Roberto Capelli intervenendo alla Camera nel corso del dibattito con il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni sul massacro degli italiani in Bangladesh. “Troppe volte si è sentito anche in Parlamento dire che Governo e maggioranza hanno le mani macchiate di sangue: fatti come quelli di Fermo dovrebbero indurre tutti a riflettere prima di lanciare accuse così irresponsabili. Semmai è il momento di essere uniti e di lavorare con la comunità internazionale per fermare il terrorismo islamico. Il nostro gruppo ha richiamato spesso l’importanza del blocco dei flussi finanziari che sostengono i terroristi. Ma la comunità internazionale dovrebbe chiedere anche ai “petromonarchi” dei Paesi come l’Arabia Saudita, o il Qatar, di investire nel  miglioramento delle condizioni di vita dei loro cittadini più che in finanza. Quanto all’Europa, ogni attacco terroristico, ovunque colpisca cittadini europei – ha concluso Capelli - dovrebbe farci riflettere sul fatto che possiamo contrastare questa minaccia solo se torniamo a vedere nell’Europa stessa, da europei, un comune obiettivo”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità