NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
02
Fri, Dec
67 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Dopo incontro in Regione per la realizzazione del nuovo Ponte. Il parere di Salvatore Massa

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Ieri mattina ho partecipato all’incontro che si è tenuto presso l’Assessorato Regionale dei Lavori Pubblici, scrive in un comunicato Salvatore Massa capogruppo dell'omonimo gruppo  consiliare di opposizione, tra i rappresenti del Consiglio Comunale di Sant’Antioco (sindaco e capigruppo), l’Assessore Regionale Paolo Maninchedda, i funzionari dell’assessorato e i tecnici dell’ANAS. Nel corso della riunione ci è stato presentato il progetto preliminare del nuovo ponte sull’istmo previsto dal Piano Sulcis. Costo stimato dell’opera: 40 milioni di euro.

Sento la necessità, scrive Massa, di fare alcune brevi considerazioni.
Sono fermamente convinto che la realizzazione del tunnel sia la scelta d’elezione per lo sviluppo economico non solo di Sant’Antioco ma del territorio perché solo con questa soluzione si creerebbe finalmente un’ importante via d’acqua nella laguna, una porta d’accesso per tutte le imbarcazioni, senza alcun limite di altezza.
Con il nuovo ponte, per il quale è prevista un’altezza massima di 18 metri dal livello del mare, continuerebbero invece a perdurare limitazioni in quanto sarebbe precluso il passaggio alle barche a vela con lunghezza superiore ai 12 metri.
Inoltre è bene che si sappia che il progetto del nuovo ponte prevede l’ingresso alla città nella zona industriale, poco oltre la caserma dei Carabinieri (e da lì partirebbe poi la strada di circonvallazione per Calasetta). Pessimo biglietto da visita per chi arriva sulla nostra isola!
Sarebbe come accogliere gli ospiti di casa facendoli passare dal magazzino!
Come è possibile che qualcuno possa anche solo avere pensato una cosa del genere?

Come se non bastasse, il “Piano Sulcis”, per stessa ammissione dei funzionari della Regione, non prevede alcun incremento dei posti barca per il comune di Sant’Antioco mentre per il comune di Calasetta è previsto un incremento di 125/150 unità e per Carloforte di 150/200 unità.

Sono convinto che il nuovo ponte previsto nel Piano Sulcis non sia pensato per venire incontro alle nostre esigenze ma per risolvere i problemi di viabilità di altri comuni, il tutto a discapito nostro. Se non verranno apportati dei correttivi si mancherà ancora una volta all’appuntamento con la nostra crescita economica e si saranno spesi 40 milioni di euro per ritrovarci in una situazione per certi versi peggiore di quella attuale.

Ritengo dunque imperativo pervenire ad una soluzione che tenga conto delle nostre esigenze e aspettative e che ci renda attori delle nostre scelte, del nostro futuro, e non marionette nelle mani dei burattinai di turno.

La Regione si dice aperta? Lo vedremo. Per quanto mi riguarda non lascerò nulla di intentato.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità