NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
55 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Approvazione Bilancio. Anche il "Gruppo Sant'Antioco Attiva " critica sul documento

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Giovedì 26 maggio il Consiglio Comunale di Sant'Antioco ha approvato, con nove voti favorevoli, compreso il Sindaco, numeri che attualmente compongono la rischiata maggioranza, il Bilancio di Previsione 2016 e il DUP 2016/2018. Già dalla riunione di Consiglio tenutasi Sabato 21 maggio per l'approvazione del Consuntivo 2015 abbiamo rilevato il grave ritardo rispetto alla scadenza dei termini prevista dalla legge (30 aprile), la stessa scadenza, per quest'anno il Governo l'aveva prevista anche per l'approvazione del Bilancio di Previsione. Nonostante le scarse motivazioni, non supportate dalla normativa, addotte dal Sindaco, con l'ausilio del Segretario Comunale, a giustificazione di tale ritardo, solo il senso di responsabilità delle opposizioni ha fatto si che i lavori si svolgessero regolarmente.
 I gruppi di opposizione hanno votato contro, il Bilancio proposto, giustificandone tale decisione.
Per quanto riguarda il gruppo Sant'Antioco Attiva composto da Massimo Melis, Luca Cabras e Valerio Lecca. le motivazioni che hanno spinto essenzialmente a votare no al bilancio proposto sono state:
1.    Con la riduzione dei costi di smaltimento, del secco residuo e dell'umido, operato dalle discariche, nel 2015 il Comune di Sant'Antioco ha avuto un risparmio di poco inferiore a €.50.000,00 . Secondo noi questi soldi andavano ridistribuiti alla cittadinanza (utenze domestiche e attività commerciali), come hanno fatto diversi comuni. Un piccolo segnale per dire alla gente che stiamo andando nella direzione giusta. Quindi riduzione delle tasse, la Tari, si poteva fare e si doveva fare.
2.    Nel 2015 , nonostante un avanzo di amministrazione di circa €.700.000,00 oltre la quota per gli investimenti, obbligatoria per legge voce presente su tutti i Bilanci, non è stata realizzata un'opera pubblica, con tali risorse, degna di essere considerata. Nel Bilancio 2016 viene ripetuto il copione, le risorse destinate agli investimenti vengono grattugiate su numerosi fronti, per lo più di bottega, compromettendone la finalità. Se non si fanno investimenti non si crea sviluppo, sviluppo e occupazione viaggiano di pari passo, forse per la maggioranza in carica non c'è bisogno di queste cose.
Pertanto i motivi principali che ci hanno portato a votare negativamente la proposta di bilancio sono la mancata riduzione delle tasse, se non si fa quando si può fare allora queste tasse non si ridurranno mai. La mancata realizzazione degli investimenti tesi all'occupazione, nonostante la disponibilità delle risorse finanziarie, ci si lamenta tanto che non ci sono soldi e quando ci sono si usano male.
Di fronte alle nostre osservazioni, propositive e soprattutto nell'interesse della collettività, la maggioranza è rimasta impassibile preoccupata più che altro di chiudere la pratica approvazione del Bilancio, mettendo, quindi, in primo piano l'incombenza della scadenza, fra l'altro con forte ritardo, rispetto ai contenuti dello stesso documento di programmazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità