NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
17
Tue, Jan
55 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Interrogazione in Consiglio Comunale su possibile destinazione migranti in albergo a Maladroxia.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

L'incubo ”immigrato” da ospitare ha fatto irruzione nel Consiglio Comunale di Sant'Antioco convocato in seduta straordinaria venerdì scorso. Un'indiscrezione, circolata negli ultimi giorni, riferiva che cinquanta migranti tra quelli recentemente giunti in Sardegna fossero destinati ad essere ospitati a Maladroxia in un albergo attualmente non in attività. La notizia, che sembrerebbe infondata, ha portato il gruppo di opposizione “Sant'Antico Attiva” a presentare un'interrogazione urgente in apertura di assemblea. L'interrogazione, come prevede il regolamento “per casi soppraggiunti, illustrata dal consigliere Massimo Melis è stata subito discussa come primo punto. L'interrogazione chiedeva al Sindaco di accertare immediatamente se fosse vera la notizia che circolava in città da alcuni giorni. “Se fosse reale l'economia turistica dei Maladroxia, cuore pulsante del turismo estivo antiochense -ha sottolineato Massimo Melis – subirebbe enormi contraccolpi economici negativi>. Il sindaco Mario Corongiu, dopo la lettura dell'interrogazione, ha sospeso la seduta e convocato i capigruppo. Al rientro in aula il sindaco ha comunicato all'assemblea di aver telefonato al gestore della struttura e alla Prefettura che avrebbero assicurato l'infondatezza di tale evenienza. <Dobbiamo però stare in allerta- ha concluso Mario Corongiu– se qualcuno dovese avere nuove notizie le comunichi immediatamente per gli eventuali azioni di contrasto da intraprendere>. Il consiglio Comunale poi è proseguito con la discussione dei nove punti all'ordine del giorno che sono stati approvati, per la maggior parte, a maggioranza con l'astensione o voto contrario delle minoranne tranne per il punto che riguardava le aree di sosta in città per trasporto viaggiatori con condicente che è stato votato all'uanimità.

Commenti   

# paolo cassili 2016-07-31 18:21
penso che, in ogni caso, il fabbricato non sia più nelle condizioni di sicurezza richiesti per attività alberghiera. se vi sarà una ispezione del presidio multizonale di sicurezza sul posto di lavoro ( così si chiamava una volta ) o dell'ente provinciale preposto ai controlli sul rispetto delle norme in fatto di igiene e sicurezza, non sarà nemmeno tecnicamente possibile intraprendere tale attività
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna