NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
06
Tue, Dec
56 Nuovi articoli

Carbonia. Approvato il Bilancio di previsione 2015

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Il Consiglio Comunale di Carbonia, nella seduta di lunedì 9 marzo, ha approvato il Bilancio Comunale di previsione per l'anno 2015. Tenendo conto dei nuovi tagli nel trasferimento delle risorse provenienti dallo Stato (circa 1.379.000 euro in meno), il Bilancio 2015 ha puntato al raggiungimento di tre obiettivi principali: risparmi per i cittadini, mantenimento dei servizi e nuovi investimenti. L'Amministrazione comunale avrebbe potuto fare altre scelte (riduzione dei servizi o aumento delle tasse), ma ha deciso di continuare a mettere al primo posto i cittadini, le loro esigenze, i loro bisogni e quindi ha compiuto scelte conseguenti.

Risparmio per i cittadini
Grazie a questa scelta e nonostante le difficoltà, il Bilancio di previsione 2015 non prevede alcun aumento di tasse o imposte, mentre le tariffe di alcuni importanti servizi a richiesta individuale, come ad esempio l'Asilo nido o il servizio Mensa scolastica, vengano ridotte del 10%. Questo vuol dire che chi usufruisce di tali servizi potrà beneficare di un risparmio concreto. Non è un caso che le tariffe diminuiscano in un settore fondamentale come quello dell'istruzione e della formazione degli adulti di domani. Questa scelta è frutto della volontà politica di investire sui giovani e sulla loro formazione culturale, professionale e civica.

Un altro importante risparmio concreto di cui i cittadini potranno beneficiare deriva dalla riduzione delle tariffe Tari. Grazie al nuovo piano economico del servizio di gestione dei rifiuti, i cittadini potranno avere un risparmio di almeno il 10-15%. Il risparmio è dovuto principalmente al rinnovo del servizio di raccolta e gestione rifiuti che sta per partire e prevede diverse migliorie e razionalizzazioni. A questi risparmi l'Amministrazione conta di sommare gli effetti positivi della riduzione del prezzo a base d'asta della gara per l'affidamento del servizio e della lotta all'evasione fiscale totale e parziale che potranno ridurre ulteriormente la tassazione a carico dei cittadini che hanno sempre pagato. È in corso, inoltre, un'importante vertenza con la Regione Sardegna per arrivare alla Tariffa Unica dei costi per lo smaltimento dei rifiuti. Se si realizzasse questa soluzione, per la quale sono arrivati i primi segnali positivi, si avrebbe un ulteriore e importante risparmio che inciderebbe in maniera considerevole sull'abbattimento delle tariffe. Da subito, questa vertenza ha visto il Comune di Carbonia in prima fila nel confronto con la Regione. L'impegno del nostro Comune proseguirà sino al raggiungimento di un risultato positivo.

Per il nuovo servizio di raccolta e gestione dei rifiuti il Comune ha accolto diversi suggerimenti presentati dai cittadini nel corso delle numerose assemblee pubbliche convocate dall'Amministrazione, con l'obiettivo di rendere il servizio più rispondente alle esigenze della popolazione e di ridurre le tariffe.

Per il 2015 è prevista la restituzione di quota parte della TASI versata nel 2014 dai cittadini.

Mantenimento dei servizi
Un ulteriore elemento positivo del Bilancio è il mantenimento di tutti i servizi al cittadino offerti dall'Amministrazione: partendo dai Servizi Sociali che complessivamente valgono oltre 8 milioni di euro (di cui circa 2 milioni di fondi comunali), ovvero circa un terzo del Bilancio comunale complessivo, che si attesta intorno ai 30 milioni di euro. In una situazione socio-economica come quella attuale i servizi per i meno abbienti rappresentano uno degli elementi che caratterizzano le scelte di questa Amministrazione che, anche per il 2015, conferma gli interventi per offrire opportunità occupazionali ai cittadini in situazione di disagio. Nel solo 2014, il Comune ha offerto circa 150 opportunità di lavoro che, seppur a tempo parziale e per una durata di circa 6 mesi, hanno dato una risposta alle necessità di tante persone in difficoltà. Il Bilancio comunale, così come da diversi anni a questa parte, si orienta sempre più verso i Servizi alla Persona. Nel Settore Sociale, anche per il 2015, resteranno attivi, infatti, tutti i servizi che si sono distinti per il buon funzionamento e che fanno del Comune di Carbonia un esempio, almeno in campo regionale, per l'attenzione alle esigenze sociali dei cittadini. Parliamo, tra gli altri, della Ludoteca comunale (che ogni anno organizza diversi laboratori rivolti ai più giovani ed è gestita in ambito sovracomunale tramite PLUS), della Colonia estiva per i ragazzi, dell'assistenza in strutture o l'assistenza alle persone in difficoltà, dei servizi per gli anziani, della Sala Prove musicali (sempre in ambito PLUS) e di tanti altri servizi.

Investimenti
Un altro asse portante della proposta di Bilancio riguarda gli investimenti. Grazie all'alleggerimento del Patto di Stabilità, il 2015 vedrà la realizzazione di diversi interventi, in particolare sugli impianti di illuminazione, rete idrica, strade e marciapiedi. Nel 2015 potranno essere realizzati lavori per circa 10 milioni di euro.
In questo contesto, si inseriscono ad esempio i due nuovi progetti di immediata cantierabilità, per l'impianto di illuminazione pubblica e risparmio energetico (1.300.000 euro) e per la riqualificazione di Piazza Ciusa (400.000 euro). Questi due interventi si dovranno concludere e rendicontare entro il 30 settembre 2015.
La serie di progetti in programma, per cui si dispone già dei fondi, è molto più vasta: gli interventi per le strade e i marciapiedi cittadini (700.000 euro nel 2015 e 800.000 euro nel 2016); negli edifici scolastici della Città; gli interventi per la rete idrica (2.000.000 di euro) e per la pineta di Rosmarino (250.000 euro); per l'installazione di videocamere di sorveglianza in Città (il Comune di Carbonia si è aggiudicato di recente un bando); gli interventi nell'area della Grande Miniera di Serbariu (300.000 euro per l'illuminazione a cui si aggiunge la nascita del Camper service); messa a norma e riqualificazione di diversi impianti sportivi. Al fine di avere maggiori risorse da destinare agli investimenti pubblici in Città, per contribuire alla ripresa dell'economia locale, l'Amministrazione comunale ha anche rinegoziato i mutui accesi, in precedenza, dal Comune di Carbonia. Premettendo che questa Amministrazione non ha mai acceso nuovi mutui, si è proceduto alla rinegoziazione di quelli "aperti" allungandone le scadenze. Questa operazione ha portato a una riduzione dell'incidenza sul Bilancio delle somme da accantonare per il pagamento degli stessi mutui. Il risparmio così ottenuto sarà destinato, appunto per l'anno 2015, alla realizzazione di cantieri: 700.000, euro per strade e marciapiedi, 90.000 euro per le palestre di Cortoghiana e Bacu Abis, il resto, pari a 200.000 euro, per il cofinanziamento dei Bandi regionali e per altri piccoli interventi.

"L'Amministrazione comunale, tenendo conto degli effetti della crisi che si fanno sentire sempre più sui bilancio comunali, ha voluto presentare un Bilancio di previsione che mira a dare nuovo sviluppo e un contributo concreto ai cittadini nell'affrontare i problemi della vita quotidiana.

Per questo abbiamo continuato a lavorare per il miglioramento della qualità della vita degli abitanti di Carbonia. Da una parte ci siamo impegnati a ridurre le tasse e a mantenere tutti i servizi, dall'altra, grazie ad un parco investimenti di circa 10 milioni di euro, abbiamo voluto contribuire a ridare respiro alla situazione economica della Città e del territorio.

Ringrazio tutti coloro che hanno espresso il proprio voto favorevole al Bilancio, i Consiglieri di minoranza che hanno dimostrato serietà e propensione al dialogo, le Commissioni consiliari per il meticoloso lavoro svolto e tutti i cittadini che hanno partecipato alle diverse assemblee pubbliche, fornendo preziosi suggerimenti".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità