NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
02
Fri, Dec
67 Nuovi articoli

Locci (Fi). "Beni culturali": la penuria di risorse fa rischiare la chiusura dei Beni culturali della Sardegna dove operano circa 600 addetti.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

Il centrosinistra non sfugga dalla discussione e si assuma immediatamente le sue responsabilità reperendo i 2 milioni di euro necessari per il proseguo della normale attività dei Beni culturali della Sardegna (musei, siti archeologici, biblioteche), oggi a rischio chiusura a causa della penuria di risorse. In ballo ci sono circa 600 posti di lavoro che, alla luce dei fondi attualmente a disposizione, potrebbero essere cancellati per colpa di una Giunta regionale che valorizza e salvaguarda la Cultura soltanto a parole.
Per questo ho presentato un ordine del giorno urgente, sottoscritto dai colleghi del centrodestra, con il quale impegno la Giunta a intervenire con determinazione per scongiurare il pericolo di interruzione dei rapporti di lavoro degli addetti alla gestione e valorizzazione dei Beni culturali sardi che, tra gli altri aspetti, rappresentano un’importante componente turistica dell’isola.
In sostanza, il bilancio di previsione per l’anno 2015 della Regione prevede una competenza pari a circa 14 milioni di euro per i costi del personale che si occupano dei Beni in questione. Tale stanziamento, tuttavia, non sarebbe in grado di garantire la copertura dei progetti per tutto il 2015. Ecco perché la Regione ha il dovere di intervenire per scongiurare un’ulteriore emergenza sociale e culturale, individuando, tramite una legge urgente, i 2 milioni di euro indispensabili per evitare in un colpo solo ripercussioni su occupazione, cultura e turismo.

Ignazio Locci Consigliere regionale Forza Italia Sardegna

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità