NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
05
Mon, Dec
56 Nuovi articoli

Montecelio. La mostra su Sant'Antioco apre una stagione di grande livello culturale e attrattiva

Stampa Nazionale
Aspetto
Condividi

L’inaugurazione della mostra dal titolo “Antioco il Santo venuto dal mare” di sabato 5 dicembre all’ex convento del San Michele a Montecelio, ha segnato un nuovo elemento di continuità nell’attività del museo della città. A presentare la mostra di opere ispirate alla figura del Santo Antioco, patrono della Sardegna, Roberto Lai, ex maresciallo dei carabinieri che per l’Arma ha sempre lavorato per la difesa dei beni archeologici. Presente Zaccaria Mari, Archeologo della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, e Alfonso Masini, presidente dell’Associazione nomentana di Storia e Archeologia. A fare gli onori di casa il sindaco facente funzioni Andrea Di Palma. Negli interventi la scommessa che si rinnova ad ogni nuova iniziativa nell’Antiquarium: fare di Guidonia un polo di attrattiva culturale che segni la continuità tra Roma e Tivoli. Gli obiettivi sono chiari: il restauro della chiesa di Santa Sinforosa sulla via Tiburtina che fu vittima della repressione dell’imperatore Adriano, come il Santo Antioco, e il recupero dall’antica via Tiburtina che anticamente portava all’antica Corniculum. “In questo modo dimostreremo che Guidonia non ha nulla da invidiare a Tivoli per ricchezze archeologiche e Storia!” – evidenzia Andrea Di Palma. (foto Gianni Coccia)

Entro la fine di questo anno, a Guidonia si prevedono altri tre incontri per la “tutela e valorizzazione di un itinerario storico-archeologico-naturalistico sulla via Tiburtino-Cornicolana”. I pomeriggi che fanno parte del programma culturale di valorizzazione del parco naturalistico all’Inviolata sono il 19 novembre, 4 dicembre, 11 dicembre.

Venerdì 11 Dicembre 2015 alle ore 21:00 all’Auditorium Comunale di Orgosolo (NU) andrà in scena per la Rassegna Significante 2015 - GHERRAS lo spettacolo Tessiduras de Paghe con Maria Virginia Siriu (voce recitante), Andrea Congia (chitarra classica) e il Tenore Murales di Orgosolo (voci).

Prosegue il viaggio della rassegna di spettacolo Significante 2015 - GHERRAS dell’Associazione Culturale Tra Parola e Musica - Casa di Suoni e Racconti, ideata e diretta da Andrea Congia. Venerdì 11 Dicembre alle ore 21:00 all’Auditorium Comunale di Orgosolo in Piazza Caduti in Guerra verrà proposto lo spettacolo tratto dal testo Tessiduras de Paghe di Elisa Nivola e Maria Erminia Satta. Un appuntamento dedicato alla Pace in Sardegna, ai comportamenti e alle consuetudini tese alla riconciliazione. La Rassegna è inserita all’interno della programmazione ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale curata dalla Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e gode del Patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna. Il costo del biglietto d’ingresso è di 1 Euro.

IN SCENA - Lo spettacolo Tessiduras de Paghe è una produzione della Compagnia Theandric Teatro NonViolento che da anni si dedica alle tematiche legate alla non violenza. I racconti in lingua italiana saranno inframmezzati da testimonianze, poesie, musiche e canti in lingua sarda e interpretati dalla voce dell’attrice Maria Virginia Siriu, dagli arpeggi del chitarrista Andrea Congia e dai versi in canto del Tenore Murales di Orgosolo.

SIGNIFICANTE 2015 - GHERRAS - Nata nel 2008, la Rassegna ha ospitato negli anni diversi Artisti, è stata realizzata in diverse location e ha analizzato differenti tematiche trattate in testi della Letteratura Sarda. Quest'anno il suo Programma è incentrato sulle Guerre che hanno travolto il Popolo Sardo nel Novecento

Fonte Guidonia Times. (foto Gianni Coccia)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità